ON AIR SUI 94.30 MHZ
NETWORK
Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma attuale

Appena uscite

15:15 16:00

Programma attuale

Appena uscite

15:15 16:00


Pacco a sorpresa / Terza puntata. ASCOLTA I FILE AUDIO

23 Giugno 2011

ASCOLTA I FILES AUDIO

Prima parte
Seconda parte
Terza parte

Cibi brucia grassi

Questi cibi esistono e fanno bene. In particolare rinforzano il fegato, ovvero il principale organo che metabolizza i grassi.

E’ ovvio che ciò non significa che se metto un po’ di peperoncino nella pasta o se mi faccio il cappuccino con la cannella dimagrirò 5 chili! Ma che: se utilizzo questi cibi (molti hanno proprietà anti-cancro) insieme a una dieta sana, a quantità di cibo morigerate e ad una costante attività fisica posso combattere l’accumulo di grasso grazie alle loro proprietà snellenti e depurative.

1. peperoncino
accelera il metabolismo e abbassa i livelli della glicemia, prima che l’insulina in eccesso provochi depositi di grasso

2. curcuma (da utilizzare con una punta di pepe altrimenti il nostro organismo fatica ad assimilarla)
fonte di beta-carotene, antiossidante che aiuta il fegato dall’azione dannosa dei radicali liberi. E aiuta l’organismo a metabolizzare i grassi, oltre a diminuire il grasso stoccato nelle cellule epatiche

3. frutti di bosco
sono dei concentrati di vitamina C e pare che siano in grado di bruciare fino al 30% di grasso in più se si fa attività fisica.

4. cannella
anche questa spezia che mette il buonumore aiuta l’organismo a non accumulare i grassi durante la fase digestiva. Ideale nello yogurt e nel caffè del post pranzo.

5. verdura
tutta la verdura fresca a foglie verdi, riempie ed ha proprietà lassative

6. fragola
ha pochi zuccheri ed è ricca di sali minerali e vitamina C. Ha un’azione diuretica e combatte la cellulite (da mangiare lontana dai pasti, una bella merenda di fragole)

7. cipolla
ricca di vitamine A, C, E e del gruppo B, ma anche di potassio, calcio e sodio. Favorisce la diuresi e quindi combatte la cellulite

8. aglio
ha molti minerali (selenio e germanio), enzimi, aminoacidi e vitamine A, B1, B2, B6, B12, C, D e H.  Aumenta la capacità di bruciare i grassi

La pillola non fa ingrassare

Il mito sfatato da una ricerca svedese: nessuna correlazione tra pillola anticoncezionale e aumento di peso o di grasso corporeo
Le donne convinte che la pillola faccia ingrassare e che per questo sono refrattarie a farne uso a quanto pare dovranno ricredersi: pillola anticoncezionale e aumento di peso non sono correlati.

Lo ha dimostrato una lunga e approfondita ricerca condotta da alcuni studiosi svedesi dell’Università di Göteborg, che sono giunti alla conclusione che la pillola non provoca aumento di peso, nemmeno sul lungo periodo.

I ricercatori hanno monitorato un campione di 1749 donne dall’adolescenza ai 44 anni , registrandone ogni 5 anni altezza, peso, abitudini alimentari, vizio del fumo, eventuali gravidanze e tipo di contraccezione utilizzato.
Le conclusioni? Le donne che prendevano la pillola non sono ingrassate più di quelle che non ne avevano mai fatto uso.

La pillola secondo lo studio è il metodo anticoncezionale più utilizzato fino ai 29 anni, dopodiché le donne passano ad altri metodi, come il contraccettivo o la spirale (dai 32 anni in poi), proprio per il timore di effetti collaterali, tra cui l’aumento di peso.
I veri colpevoli dei chili di troppo messi su con gli anni, secondo gli studiosi, sono l’invecchiamento e il fumo, questi sì fattori correlati con il tanto temuto ingrassamento.

Bandiere blu dell’anno 2011

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 41 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale.

Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.

Regione Abruzzo

Chieti
San Salvo
San Vito Chietino
Rocca San Giovanni
Fossacesia
Vasto
Ortona
L’Aquila
Scanno
Teramo
Martinsicuro
Tortoreto
Giulianova
Silvi Marina
Roseto degli Abruzzi
Pineto
Alba Adriatica
Regione Basilicata

Potenza
Maratea

Regione Calabria

Cosenza
Amendolara
Cariati – Marina di Cariati
Crotone
Cirò Marina – Punta Alice Reggio Calabria
Roccella Jonica
Marina di Gioiosa Jonica

Regione Campania

Napoli
Massa Lubrense
Salerno
Agropoli
Montecorice-Agnone – Agnone e Capitello
Vibonati – Villammare
Sapri
Pollica – Acciaroli e Pioppi
Casal Velino
Centola – Palinuro
Ascea Velia
Positano
Pisciotta
Castellabate

Regione Emilia-Romagna

Ferrara
Comacchio – Lidi comacchiesi
Forlì-Cesena
San Mauro Pascoli – San Mauro Mare
Cesenatico
Ravenna
Cervia – Milano Marittima, Pinarella
Ravenna – Lidi Ravennati
Rimini
Rimini
Cattolica
Misano Adriatico
Bellaria Igea Marina

Regione Friuli-Venezia Giulia

Gorizia
Grado
Udine
Lignano Sabbiadoro

Regione Lazio

Latina
San Felice Circeo
Sperlonga
Sabaudia
Roma
Anzio

Regione Liguria

Genova
Lavagna
Chiavari
Moneglia
Imperia
Camporosso
Bordighera
La Spezia
Ameglia – Fiumaretta
Lerici
Savona
Celle Ligure
Albisola Superiore
Varazze
Loano
Bergeggi
Albissola Marina
Spotorno
Noli
Finale Ligure
Savona – Fornaci

Regione Lombardia

Brescia
Gardone Riviera

Regione Marche

Ancona
Ancona – Portonovo
Sirolo
Senigallia
Numana – Numana Bassa e Numana Alta
Ascoli Piceno
Cupra Marittima
Grottammare
San Benedetto del Tronto
Fermo
Porto San Giorgio
Porto S.Elpidio
Macerata
Porto Recanati
Potenza Picena – Porto Potenza Picena
Civitanova Marche – Lungomare Nord e Centro
Pesaro e Urbino
Gabicce Mare
Pesaro
Mondolfo
Fano

Regione Molise

Campobasso
Termoli
Regione Piemonte

Verbano-Cusio-Ossola
Cannobio
Cannero Riviera

Regione Puglia

Bari
Polignano a Mare
Brindisi
Ostuni
Fasano
Foggia
Rodi Garganico
Lecce
Castro
Melendugno
Salve
Otranto
Taranto
Ginosa

Regione Sardegna

Cagliari
Quartu S. Elena – Poetto
Olbia-Tempio
La Maddalena – Punta Tegge; Spalmatore
Santa Teresa Gallura – La Rena Bianca
Oristano
Oristano – Torre Grande
Sassari
Castelsardo – Ampurias

Regione Sicilia

Agrigento
Menfi
Catania
Fiumefreddo di Sicilia – Marina di Cottone
Messina
Lipari – Aquacalda;Marina di Canneto
Ragusa
Ispica – Santa Maria del Focallo
Ragusa – Marina di Ragusa
Pozzallo

Regione Toscana

Grosseto
Castiglione della Pescaia
Follonica
Grosseto – Marina di Grosseto e Principina a Mare
Monte Argentario
Livorno
Rosignano Marittimo – Castiglioncello e Vada
Livorno – Antignano e Quercianella
Cecina
Piombino – Riotorto – Parco Naturale della Sterpaia
Bibbona – Marina di Bibbona
San Vincenzo
Castagneto Carducci
Lucca
Viareggio
Forte dei Marmi
Camaiore
Pietrasanta
Pisa
Pisa – Marina di Pisa, Tirrenia, Calambrone

Regione Veneto

Venezia
Venezia – Lido di Venezia
Eraclea
San Michele al Tagliamento – Bibione
Jesolo
Cavallino Treporti
Caorle

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *