ON AIR SUI 94.30 MHZ
NETWORK
Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma attuale

Black & White Rock

22:00 24:00

Programma attuale

Black & White Rock

22:00 24:00


Pacco a sorpresa / Quindicesima puntata. ASCOLTA I FILE

12 Ottobre 2011

RADIONOVA

Pacco a sorpresa, condotto da Mimmo Delli Paoli

Mercoledi ore 17 in diretta,venerdì ore 10 e domenica ore 15 replica

Facebook 

Ascolta i file

prima parte

seconda parte

terza parte

Censimento 2011 al via. Novità, polemiche e istruzioni per l’uso 

I cittadini italiani sono alle prese con il 15° censimento della popolazione e delle abitazioni. La compilazione parte il 9 ottobre, tra dubbi, conti salati e novità telematiche

Dal 9 ottobre 2011 i cittadini sono chiamati a compilare il questionario del quindicesimo Censimento generale della popolazione e delle abitazioni, promosso dall’Istat, l’Istituto Nazionale di Statistica, allo scopo di scattare quella fotografia che ogni dieci anni immortala il nostro Paese.

Ottantaquattro domande che hanno già sollevato non poche perplessità. Tra le polemiche più frequenti la difficile comprensione di alcuni quesiti, l’assenza di temi importanti come la sanità, lo smaltimento dei rifiuti domestici, le badanti, i mutui, e la scarsa informazione da parte dei Comuni circa l’invio e la compilazione del censimento stesso.

La grande novità di questa edizione è la svolta telematica: quest’anno sarà infatti possibile compilare i moduli anche online, tramite area riservata con password già inserita nel plico che riceve il cittadino.

Tuttavia, nonostante i progressi tecnologici, il costo complessivo dell’operazione rimane elevato. La spesa prevista è di 590 milioni di euro, così suddivisi: 330,6 milioni di euro per contributi agli Organi di Censimento; 220 milioni di euro per spese correnti relative all’acquisto di beni e servizi; 8,6 milioni di euro per l’acquisto di strumenti tecnologici e informatici; 30,8 milioni di euro destinati alla remunerazione del personale.

DOMANDE FREQUENTI

A chi si rivolge?

L’indagine riguarda tutti i cittadini in tutti i Comuni italiani. Saranno censiti anche i residenti senza la cittadinanza italiana. I dati raccolti serviranno anche alla revisione delle anagrafi comunali.

La compilazione è obbligatoria?

Sì, compilare e restituire il questionario è obbligatorio (art. 7 Decreto legislativo 322/1989). Per chi non restituirà il questionario completo sono previste sanzioni pecuniarie da un minimo di € 206 ad un massimo € 5.164.

Entro quando va consegnato?

Per compilare il questionario e restituirlo a mano si ha tempo fino al 20 novembre. Le famiglie che entro il 20 novembre non avranno riconsegnato il questionario compilato riceveranno a casa la visita di un rilevatore comunale, riconoscibile da un tesserino rilasciato dal Comune. L’operatore sarà incaricato di sollecitare la restituzione dei questionari compilati ed eventualmente fornire alle famiglie l’assistenza necessaria alla compilazione.

Se non ricevo il questionario a casa?

Nel caso in cui il questionario non dovesse pervenire né a mezzo posta né tramite i rilevatori (in quest’ultimo caso dopo il 10 ottobre) ci si può rivolgere all’Ufficio Comunale di Censimento.

Se compilo il questionario in versione cartacea, a chi lo consegno?

A partire da lunedì 10 ottobre i questionari  possono essere consegnati a mano in qualsiasi ufficio postale, al rilevatore o nei centri di comunali di raccolta. Per sapere dove sono quelli predisposti dal tuo Comune, dal primo ottobre puoi chiamare il numero verde gratuito 800-069-701. I questionari compilati non vanno in alcun caso imbucati nelle cassette postali.

Come si compila il questionario?

Le buste recapitate dai portalettere, oltre al questionario, contengono la guida alla compilazione, una lettera di presentazione e una busta per la restituzione del questionario compilato. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: censimentopopolazione.istat.it/

I dati rimarranno riservati?

L’Istat è tenuto a rispettare il segreto statistico e il segreto d’ufficio. I dati raccolti possono essere utilizzati solo per fini statistici e non possono essere comunicati ad altre istituzioni o persone, se non elaborati e pubblicati sotto forma di tabelle e in modo tale che non sia possibile alcun riferimento a persone identificabili.

Una coppia di persone conviventi dello stesso sesso può figurare come famiglia?

Sì. Per la prima volta, le famiglie composte da coppie di persone conviventi dello stesso sesso (insieme ai loro figli o a chiunque viva con loro) possono dichiararsi come tali. Istruzioni per la compilazione rivolte alle coppie conviventi LGBT nella guida online “Fai contare il tuo amore”.

Se non ho la connessione a internet, ma voglio compilare il questionario via web?

I cittadini sprovvisti di un pc connesso alla rete o che avranno bisogno di un aiuto potranno recarsi all’Ufficio Comunale di Censimento dove potranno trovare una postazione con l’accesso gratuito a internet e avvalersi dell’assistenza degli addetti all’Ufficio.

La ricetta della Rosy: marmellata di arance 

Marmellata di arance

Ottima spalmata sul pane, si presta anche ad accompagnare formaggi cremosi e arrosti di maiale e selvaggina.

Ingredienti:

Arance

2 kg di zucchero per ogni 3 kg di arance

(facoltativo) 1 bicchierino di rhum per ogni 3 kg di arance

1 limone per ogni 3 kg di arance

Il segreto per preparare un’ottima marmellata di arance, sta nel prestare molta attenzione nella fase di pulitura iniziale. Occorre infatti sbucciare le arance e con molta cura togliere tutta la pellicina spicchio per spicchio e gli eventuali semi, mantenendo così solo la polpa.

Mettete la polpa d’arancia così ottenuta in una pentola d’acciaio, e mescolare assieme allo zucchero e alla scorza grattugiata del limone

Mettete sul fuoco, continuate a mescolare con un cucchiaio di legno e fate cuocere a fiamma media. La cosa più importante è togliere la schiuma che si forma in superficie.

Dopo circa 1 ora di cottura possiamo versarvi a piacere un bicchierino di rhum e poi spegnere.

Fate raffreddare e mettete nei vasetti, quindi chiudete ermeticamente.

Adele Laurie Blue Adkins, conosciuta solo come Adele (Londra, 5 maggio 1988), è una cantautrice britannica.

Emorragia alle corde vocali: Adele annulla il tour Usa (ma compone il tema di 007)

Permangono i problemi alla voce per la giovane e talentosa cantante inglese

Adele, la 23enne star della musica inglese che nell’ultimo anno ha battuto ogni record di vendita, è stata costretta a cancellare ancora una volta il suo tour negli Stati Uniti a causa di un’emorragia alle corde vocali. Il tour avrebbe interessato 10 città statunitensi e sarebbe dovuto partire da Atlantic City nel New Jersey venerdì, ma tutte queste performance sono state cancellate a causa dei suoi problemi alla gola.

La cantante aveva cancellato già l’aprile scorso le date dei concerti sul territorio americano a causa di una laringite iniziata a inizio anno e da cui non è mai riuscita a riprendersi completamente. La popstar, in vetta alle classifiche britanniche, ha detto di essere “devastata e infastidita”, ma di non avere scelta, se non quella di riposare e recuperare pienamente l’uso della voce per correre il rischio di danni permanenti e irreparabili. Inoltre, ha aggiunto che inizierà a breve una riabilitazione vocale, scusandosi con tutti i fan.

La cattiva notizia, comunque, è compensata almeno in parte da una buona: Adele avrebbe infatti già iniziato a comporre il tema musicale della prossima avventura di James Bond insieme al suo fedele collaboratore Paul Epworth. Come è tradizione, i produttori di 007 affidano sempre alla stella musicale del momento il soundtrack di ogni film della serie. Ragion per cui, in questo momento la scelta non poteva che ricadere sul Adele.

Nata a Tottenham 23 anni fa, voce calda e potente, Adele esordisce discograficamente nel 2008 con l’album 19 che trainato dal singolo Chasing pavements riscontra un buon successo. Ma è con il suo secondo disco, 21, che la cantante ottiene la consacrazione e batte una serie di record di vendite (oltre 6 milioni di copie) e di permanenza in classifica.

Il conduttore Mimmo Delli Paoli

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *