ON AIR SUI 94.30 MHZ
NETWORK
Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma attuale

TOP 50

11:00 12:30

Programma attuale

TOP 50

11:00 12:30


Let it rock 85: Blue on rock. FILE ASCOLTABILI

2 Agosto 2015

 

Prima parte

Seconda parte

Pagina facebook

Logo Let it Rock

Benvenuti alla puntata 85 di Let it rock dedicata, dopo tanto tempo, al blues o meglio al rock-blues.

Il primo brano della puntata è una versione live acustica di “Don’t worry baby” dei Los Lobos, che sono appena passati dall’Italia per una serie di concerti. Li ho visti a Faenza, ed è stato un grandissimo concerto, due ore tiratissime tra blues, rock e ritmi messicani.

A seguire, un gigante del blues elettrico, uno dei pochi ancora in vita purtroppo, Buddy Guy con la cover di “Where is the next one coming from” di John Hiatt tratta da “Damn right I’ve got the blues” del 1991.

Kenny Wayne Shepherd è uno tra i migliori ‘nuovi’ chitarristi blues (è nato nel 1977) e ha al suo attivo diversi album a suo nome, come anche numerose collaborazioni con diversi grandi artisti blues. “Blue on black” è uno dei suoi pezzi più famosi, contenuto nell’album “Trouble is…” del 1997.

Anche Jonny Lang aveva ‘illuso’ molti appassionati e critici musicali col suo primo album “Lie to me” inciso quando aveva solo 16 anni, ma dopo un altro buon album , “Wander this world” da cui vi propongo “Still rainin’”, si è perso in una spirale di abuso di sostanze illecite e musica di bassa qualità.

In questa playlist ascolterete quelli che sono da tantissimi riconosciuti come i più grandi chitarristi della storia, ovvero Jimi Hendrix con “Stone Free” e Stevie Ray Vaughan con “Pride and joy”.

Il fratello di Stevie Ray, Jimmy Vaughan, è stato il chitarrista dei Fabulous Thunderbirds per 5 anni, dal 1985 al 1990, anno della morte di Stevie Ray. Da “Walk that walk, talk that talk” del 1991 il suo posto è stato preso da Duke Robillard, ed è sua la chitarra che ascoltiamo in “Twist of the knife”.

John Hammond,jr è il figlio del famosissimo produttore e talent scout John Hammond ed è un rinomato cantante e chitarrista blues, lo ascoltiamo nella cover di “Heartattack and vine” contenuta nell’album “Wicked grin” del 2001, composto da soli brani di Tom Waits.

John Campbell è una di quelle figure di ‘loser’ di cui abbonda la storia del rock: è morto a soli 41 anni mentre era in tour con Buddy Guy, proprio quando aveva raggiunto il successo grazie soprattutto a due album “One believer”, da cui ascoltiamo “Devil in my closet” e soprattutto “Howlin’ mercy”, titolo che richiama il suo idolo musicale Howlin’ Wolf, che ha enormemente influenzato il suo stile.

Chiudiamo con i Gov’t Mule, che riascoltiamo a distanza di due sole settimana, con uno slow blues sempre tratto da “The deep end, vol.1”, in cui Warren Haynes si fa accompagnare dall’altro “ex” Allman Brothers Band Derek Trucks: “Worried down with the blues”

Come sempre, buon ascolto!

Playlist:

Los Lobos – Don’t worry baby (live)

Buddy Guy – Where is the next one coming from

Kenny Wayne Shepherd – Blue on black

Stevie Ray Vaughan – Pride and joy

John Hammond,jr – Heartattack and vine

John Campbell – Devil in my closet

Fabulous Thunderbirds – Twist of the knife

Jimi Hendrix – Stone free

Jonny Lang – Still rainin’

Gov’t Mule – Worried down with the blues

 

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *