ON AIR SUI 94.30 MHZ
NETWORK
Traccia corrente

Titolo

Artista

Programma attuale

Black & White Rock

22:00 24:00

Programma attuale

Black & White Rock

22:00 24:00


5 romanzi scritti da musicisti da avere nella libreria

Ligabue, Levante, Giovanni Truppi, La Rappresentante di Lista e Francesca Michielin: non solo cantautori ma anche scrittori

Musica e parole sono da sempre legate da un filo indissolubile. E non è raro che alcuni cantautori (e cantautrici) si siano dedicati, nel corso della carriera, anche a forme di scrittura che vanno oltre la canzone. Ecco, quindi, 5 titoli di romanzi scritti da artisti musicali che bisognerebbe avere nella propria libreria.

1. Luciano Ligabue – La neve se ne frega (Feltrinelli – 2004)
Cantautore, rockstar, regista, autore televisivo e anche scrittore. “La neve se ne frega” è l’unico romanzo tra i lavori editoriali di Luciano Ligabue, che ha all’attivo anche un libro di poesie (“Lettere d’amore nel frigo”, 2003) e tre di racconti (“Fuori e dentro il borgo” del 1997, “Il rumore dei baci a vuoto” del 2012 e “Scusate il disordine” uscito nel 2016).
La storia è quella di DiFo e Natura, una coppia innamorata che vive in un futuro immaginario e, come tutti i personaggi del libro, è costantemente sotto il controllo del Piano Vidor, un sistema del Governo per spiare i cittadini e per controllarne i pensieri e i sentimenti. Solo sotto la neve questi strumenti non funzionano e tutti i personaggi sono davvero liberi.
Il romanzo ha ispirato anche una canzone di Ligabue dallo stesso titolo (uscita nel 2013) e per una graphic novel omonima.
Il libro perfetto per gli appassionati di fantascienza che non rinunciano a un tocco di romanticismo.

2. Levante – E questo cuore non mente (Rizzoli – 2021)
Nei tre romanzi che ha scritto, Claudia Lagona – in arte Levante – scava tra le pieghe più nascoste dell’animo umano con estrema delicatezza. La sua ultima fatica letteraria si intitola “E questo cuore non mente” e racconta di Anita (già conosciuta nel primo romanzo: “Se non ti vedo non esisti” del 2017), una giornalista indipendente e risoluta con una vita sentimentale disastrosa, che fa i conti con le pesanti assenze che hanno influenzato la sua esistenza (in primis quella del padre). Nel 2018 Levante ha anche pubblicato “Questa è l’ultima volta che ti dimentico”, in cui la protagonista è invece Anna, una giovane donna originaria di un piccolo paesino che fugge dalla sua routine. In entrambe le storie ci sono tratti autobiografici.
L’ideale per chi ama lasciarsi andare a una lettura scorrevole ed emozionante.

3. Giovanni Truppi – L’avventura (La nave di Teseo – 2021)
La stragrande maggioranza del pubblico lo ha conosciuto nel corso di Sanremo 2022 e lo ricorda, forse, per il suo look anticonformista. Giovanni Truppi però è un artista di lungo corso e nel suo “L’avventura” riesce a romanzare una realtà che ha conosciuto da vicino e la racconta utilizzando uno sguardo poetico. Nell’estate del 2020, infatti, il cantautore ha attraversato l’Italia in camper per il suo tour e ha scelto di farlo passando per le strade di provincia e i paesini sconosciuti, dove ha incontrato persone e scoperto paesaggi incontaminati. Dagli appunti di quel viaggio è nato il libro, edito dalla casa editrice La Nave di Teseo, che è una piccola dichiarazione d’amore all’Italia più vera e suggestiva.
Il volume perfetto per chi desidera scoprire la magia delle piccole realtà.

4. La rappresentante di Lista – Mai Mamma (Il Saggiatore – 2021)
Anche i due autori di questo romanzo hanno raggiunto il successo grazie alle partecipazioni a Sanremo tra il 2020 e il 2022. Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina firmano il libro “Mai Mamma” con i loro nomi di battesimo, ma i fan li conoscono come La Rappresentante di Lista. In questo romanzo scritto a quattro mani il duo palermitano racconta di Lavinia, una trentenne come tante, che si trova ad aspettare un bambino all’alba della fine del mondo. La storia di questa giovane donna impaurita è solo il filo conduttore di un libro che vuole essere un vero e proprio manifesto culturale: tra le righe si denuncia infatti la poca attenzione che l’umanità ha nei confronti del nostro pianeta, si fa luce sull’alienazione e sulla solitudine nell’era della tecnologia, si mostrano le agitazioni popolari.
La colonna sonora di “Mai Mamma” e l’album “My Mamma” (2021) giacano su una fonetica simile nei titoli e mettono in musica il punto di vista di Lavinia.
Il romanzo ideale per chi unisce alla passione per la lettura anche l’impegno sociale.

5. Francesca Michielin – Il cuore è un organo (in uscita per Mondadori nel 2022)
Il 15 marzo 2022 uscirà “Il cuore è un organo” di Francesca Michielin. Si tratta dell’esordio letterario della talentuosa cantautrice, che in passato ha già firmato un podcast e diversi articoli usciti su testate giornalistiche nazionali. Non si conosce ancora nei dettagli la trama del libro, è noto però che le protagoniste sono tre donne: Verde, una giovane cantautrice nel pieno della sua carriera, Regina, una vecchia gloria della musica pop ormai caduta nel dimenticatoio, e Anna, la persona che le fa incontrare. Le tre sono molto diverse ma riusciranno a scoprire, conoscendosi, molte cose in comune, oltre alla grande passione per la musica.
Un incontro di generazioni, il libro adatto per chi vuole scoprire mondi diversi dal proprio.

fonte: https://www.quotidiano.net